Biografia - Leonora Baldelli

Vai ai contenuti

Menu principale:

Biografia

Ha iniziato lo studio del Pianoforte a quattro anni sotto la guida del padre e si è diplomata presso il Conservatorio “Morlacchi” di Perugia con il Maestro Carlo Alberto Neri. Ha inoltre conseguito la Laurea di II livello in Discipline Musicali- Pianoforte- con la votazione di 110 e lode. È vincitrice di numerosi premi e riconoscimenti internazionali sia come solista che in duo, nonché della selezione della Gioventù Musicale d’Italia e del Diploma d’Onore del TIM.

Ha suonato in sale quali la Carnegie Recital Hall di New York, Sala Rachmaninoff del Conservatorio “Ciaikovski di Mosca, Filarmonica di San Pietroburgo, Usina del Arte di Buenos Aires, Centro Nacional de la Musica y Danza di Buenos Aires, Wiener Saal di Salisburgo, Nordic House di Reykjavik Islanda, Teatro Janacek di Brno, Bobst Library di New York, Conservatorio “Nakas” di Atene,Sala Kodaly dell’Accademia di Budapest, Bile Dom di Brno, Sala Maria Cristina Malaga,Teatro dell’Istituto Italiano di Cultura di Praga, Festival di Spalato, Accademia Janacek di Brno,Accademia di Francia a Villa Medici- Roma,Villa Torlonia Roma, Teatro Marcello Roma, Asiago Festival, Giardini della Filarmonica di Roma, Festival delle Nazioni di Città di Castello, Auditorium dell’Ara Pacis a Roma, Teatro Nuovo di Spoleto, Sala del Gonfalone Roma,Conservatorio “Cherubini” di Firenze, Concerti di Villa Guariglia, Festival “Jeux d’Art” a Villa d’Este a Tivoli oltre ad altre numerose importanti sale e Festivals in in tutta Italia e all’estero: Giappone, USA, Argentina, Austria, Repubblica Ceca, Svizzera, ex Yugoslavia, Ungheria, Grecia, Islanda, Polonia, Francia, Belgio.
Collabora stabilmente da anni con Radio Vaticana, che trasmette i suoi concerto solistici e da camera in tutto il mondo.
Tiene inoltre concerti per molti Istituti Italiani di Cultura all’estero ed ha registrato ed eseguito concerti dal vivo per RAI TV, Televisione Ceca, Radio e TV ungherese e yugoslava.
Il suo interesse verso la musica contemporanea l’ha portata a vincere per 5 volte l’American New Music Consortium Award, ad essere membro dei New York University Contemporary Players con cui ha effettuato tournèe e registrazioni televisive e a debuttare come solista a Carnegie Recital Hall con la prima esecuzione negli USA di “Francoise Variationen” di Franco Donatoni.
Sempre nell’ambito della musica contemporanea è l’ideatrice ed esecutrice assieme alla sorella Eloisa (Flauto) del progetto multimediale “BIRDS”.
È stata assistente pianistica presso Sommerakademie “Mozarteum” di Salisburgo, Festival GAMO, Scuola di Musica di Fiesole, New York University, Festival delle Nazioni di Città di Castello, Campus internazionale di Sermoneta, Gubbio Festival nei corsi tenuti da Maestri di fama internazionale quali Peter-Lukas Graf, Patrick Gallois, Pascal Gallois, Angelo Persichilli, Franco Petracchi, Dorina Frati, Roberto-Fabbriciani, Michele Marasco, Wolgang Schulz, Radovan Vlatkovic, Antony Pay, Julius Baker, Roberto Fabbriciani, Nikolaus Delius, Andrè Emelianoff, Pietro Borgonovo, Mirela Vedeva, Mario Caroli, Giampaolo Pretto, Paolo Grazia.
Ha inciso per Edipan , Giotto Music ed Agorà e per il Festival di musica contemporanea “Notturni alle Conserve”. Da anni viene invitata come commissario in concorsi pianistici nazionali ed internazionali e ha svolto l’attività di Direttore Artistico per Associazioni e municipalità in Umbria .
Ha all’attivo collaborazioni teatrali con Flavio Bucci, Piera degli Esposti, Giuseppe Pambieri, Davide Riondino, Nando Gazzolo e Milo Manara e dal 2002 ha portato nei maggiori teatri italiani lo spettacolo “L’altra metà del cielo” e “Cantami o Diva” con Paola Gassman.
Nel 2007 ha debuttato con una nuova produzione di “Histoire du Soldat” di Igor Stravinsky di e con Maria Rosaria Omaggio e Roberto Ciufoli ed Ennio Coltorti.
Nel luglio 2009, sempre con Maria Rosaria Omaggio, ha debuttato con il recital-concerto “Il canto di Didone” presso l’Auditorium dell’Ara Pacis in Roma, spettacolo con cui ha aperto il Festival “Jeux d’Art a Villa d’Este” di Tivoli.
Ha recentemente tenuto un master annuale sull’interpretazione del repertorio per flauto e pianoforte presso Villa Groppoli insieme al Direttore del Conservatorio di Firenze Paolo Zampini e serie di master classes nei maggiori Conservatori ed Università argentine, nonché presso l’American School di Fukuoka, Giappone
Nuovamente invitata dalla Società Dante Alighieri di Malaga, Spagna, dove ha già rappresentato l’Italia e dove ha conseguito l’ “Attestato di Merito per la diffusione della lingua e cultura italiana”, è inoltre invitata a tenere concerti e master classes in Giappone, Tokyo presso International Centre for Japanese Culture.
Ha ricevuto la”Benemerenza per la Diffusione della Cultura Italiana nel Mondo” dalla Sede centrale della Società Dante Alighieri e da anni viene costantemente invitata sia dal Ministero della Cultura Argentino sia dal Ministero degli Affari Esteri Italiani a Buenos Aires e Rosario in , con masterclasses al Conservatorio Superior de Musica “Manuel de Falla”, Conservatorio “Aguirre”, Conservatorio Guastavino e concerti all’IIC Buenos Aires, Teatro Lomas de Zamora, Società Dante Alighieri Buenos Aires e Rosario , Consolato Generale d’Italia, Centro Umbro Buenos Aires e nella Iglesia Metodista Central con un concerto a beneficio dell’Opera di Padre Pepe nelle Villas di Buenos Aires, Centro Nacional de la Musica y Danza, Usina del Arte
Si è recentemente esibita alla Sal de la Musique della Commissione Europea a Bruxelles ed ha anche eseguito il concerto ufficiale per il semestre di Presidenza Italiana del Consiglio della Comunità Europea presso il prestigioso Cercle Royal Galuoise di Bruxelles
Ha inoltre eseguito in occasione della Notte Europea dei Musei 2014 il Concerto per pianoforte e orchestra di R.Addinsell come solista con la Banda dell’Esercito Italiano
Inserita nel calendario ufficiale delle celebrazioni rossiniane Rossini 150, ha eseguito numerosi concerti dedicati all’autore pesarese in Italia e all’estero.
Da alcuni anni si dedica anche alla ideazione e scrittura di spettacoli musicali, quali “Un Brindisi tra le Camelie”, “ E se le donne raccontano Carmen”, “ Non ti scordar di me”, “Magical” e “Il Provino-5 dive si raccontano tra cinema e musica”, quest’ultimo commissionatole dal Centro Studi e Documentazione “Marcello Mastroianni” in occasione del ventennale della scomparsa dell’attore

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu